Unlimited PowerPoint templates, graphics, videos & courses! Unlimited asset downloads! From $16.50/m
Advertisement
  1. Business
  2. Interviews

Come Rispondere Bene a Domande Difficili di un'Intervista Comportamentale

by
Read Time:14 minsLanguages:

Italian (Italiano) translation by Federica Piccinini (you can also view the original English article)

Le tue risposte mostrano agli intervistatori chi sei veramente, non chi fingi di essere. Usano il tuo comportamento passato per prevedere come te la caverai, se assunto. Ecco perché le domande più frequenti di un'intervista comportamentale si concentrano su situazioni specifiche della tua vita personale e professionale.

Siccome queste domande hanno molte varianti, è meglio usare un formato piuttosto che affidarsi a uno script. Quindi, per aiutarti a prepararti per la tua prossima intervista, ho raccolto 12 domande di colloqui comportamentali spiegando cosa cercano i reclutatori nelle tue risposte. Inoltre, ho incluso alcune risposte campione a queste domande difficili di un'intervista comportamentale.

how to answer behavioral interview questionshow to answer behavioral interview questionshow to answer behavioral interview questions
Sei pronto con le migliori risposte alle domande difficili del colloquio comportamentale? (fonte grafica)

Domande e Risposte su Te Stesso di un'Intervista Comportamentale

Queste domande aiutano gli intervistatori a scoprire la tua vera personalità, i tuoi obiettivi, i tuoi interessi e il tuo atteggiamento.

1. Cosa Stai Facendo per Migliorare Te Stesso?

"Cosa stai leggendo in questo momento?" è un altro modo per porre questa domanda.

Kenneth Ashe, Project Manager di Prudential Financial, afferma: "Se un candidato non ha una risposta, non va bene. Voglio assumere qualcuno interessato a migliorare se stesso."

Mostra anche gli interessi di un candidato. Se un candidato è membro di Toast Masters, significa che vuole migliorare le proprie capacità di parlare in pubblico.

Rispondi a questa domanda citando uno o due interessi legati alla carriera, seguiti da una breve spiegazione dei libri o delle lezioni che stai seguendo per impararli.

Cucinare, lavorare all'uncinetto e altri hobby personali non legati al tuo campo lavorativo sono simpatici, ma aggiungono poco o nessun valore ai tuoi meriti professionali.

2. Qual è Il Tuo Risultato di Cui Sei Più Orgoglioso?

È la stessa domanda di "Qual è il tuo più grande successo?""Qual è il momento in cui ti sei sentito più fiero al lavoro?"

Sembra facile, vero? Il reclutatore ti dà la possibilità di mostrare il tuo momento più orgoglioso.

È un'arma a doppio taglio, perché mostra anche qual è la tua idea di duro lavoro. E se la tua idea di risultato non è abbastanza impressionante, perderai l'interesse dell'intervistatore.

"Se la cosa più difficile che hai fatto è stata laurearti nel periodo medio di 4 anni, allora penso che probabilmente sei contento di essere nella media", afferma April Davis, fondatrice di LUMA.

Sì, finire l'università è grandioso. Ma non puoi permetterti questo modo di pensare con così tanti candidati universitari in competizione per la stessa posizione.

Se hai lavorato un po 'di tempo, racconta di quando hai superato un obiettivo prefissato. Raggiungere l'obiettivo non è abbastanza.

Neolaureato? Racconta all'intervistatore di come sei riuscito a scrivere una tesi con compagni di classe non collaborativi e un lavoro part-time.  Anche storie come questa di multi-tasking e di collaborazione con altri per raggiungere un obiettivo ambizioso funzionano.

3. Se Chiedessi al Tuo Migliore Amico di Descrivere Te e i Tuoi Obiettivi, Cosa Direbbe?

Questa domanda è spesso seguita da: "Saresti d'Accordo?"

Potresti essere vicino ai tuoi amici ma non condividere la stessa opinione. In questo caso, l'intervistatore sta verificando se sei in grado di accettarlo e di rispettare il loro punto di vista.

"È anche un ottimo modo per verificare se il candidato sa proiettare ciò che vuole che gli altri vedano", aggiunge Marie DiMascio, Direttrice delle finanze e risorse umane presso McDougall Interactive.

4. Parlami di un Tuo Fallimento

Questa è probabilmente una delle domande più comuni delle interviste comportamentali. Un altro modo in cui gli intervistatori la pongono è: "Come hai gestito un errore precedente?"

L'intervistatore vuole sapere se si ha una sana percezione del fallimento.

Tutti falliscono prima o poi, quindi non cercare di rispondere con un falso fallimento. Risposte come,

"Ho raggiunto l'obiettivo mensile di 17 vendite su 14 richieste ogni mese. Ma volevo battere il top seller che mi ha preceduto di soli 2 punti. Mi sono sentito un fallimento. "

Questo tipo di risposta descrive il candidato come un perfezionista e probabilmente un fastidioso ostinato. Mostra anche che si sofferma sui fallimenti e che potrebbe avere bisogno di tempo per andare avanti.

Scegli un Fallimento che Soddisfi Questi Criteri

  • Recente : un fallimento nel tuo lavoro corrente o precedente.
  • Reale : un vero errore sul lavoro con conseguenze reali, non un umile vantarsi.
  • Sicuro : non provoca allarme o dubbi sulla tua sanità mentale e professionalità. Non condividere una storia su un grave errore che potrebbe mettere fine ad una carriera o qualsiasi cosa che possa suggerire un enorme difetto di carattere. Ciò include litigi familiari, insulti, dimenticarsi di partecipare a riunioni di lavoro e un progetto che non è andato bene a causa tua.

Come Rispondere alle Domande di un'Intervista Comportamentale sui Tuoi Errori

"Apriti su quello che è successo. Descrivi la situazione, il tuo errore e cosa hai fatto per correggerlo. Non dimenticare il lieto fine e la morale della storia ", suggerisce Michelle Riklan,Managing Director di Riklan Resources LLC.

Esempio di Risposta (Situazione + Errore + Soluzione + Lieto Fine + Lezione Morale)

"Una volta ho sbagliato a leggere il prezzo di un prodotto di fascia alta per un nuovo cliente. Naturalmente, il cliente lo ha visto come un buon affare e abbiamo immediatamente iniziato il processo di vendita. Ho avuto uno shock dopo aver inserito il codice del prodotto nel nostro sistema e realizzato il prezzo corretto.

Non sapevo se il cliente sarebbe stato ancora d'accordo con la vendita dopo aver saputo il costo reale dell'oggetto. Quindi, invece di limitarmi a perdere la vendita, ho chiesto al cliente di aspettare mentre parlavo con il mio supervisore.

Mi sono preso la responsabilità del mio errore e ho chiesto aiuto, ammettendo che non ero sicuro se fosse meglio perdere la vendita o concedere uno sconto così grande. Il mio supervisore mi ha aiutato a spiegare l'errore al cliente e mi ha permesso di usare lo sconto del suo manager. Ho comunque chiuso la vendita e ho imparato una lezione preziosa sull'importanza di ricontrollare i prezzi e di fidarmi del mio supervisore. "

Domande e Risposte Sulle Tue Competenze di un'Intervista Comportamentale.

Queste sono le domande più comuni di un colloquio comportamentale sulla capacità di comunicazione del candidato, sulla leadership, sulla capacità di risolvere i problemi e sulle abilità interpersonali.

5. Come Gestisci le Sfide?

Gli intervistatori vogliono conoscere il tuo processo di lavoro per avere un quadro concreto della tua capacità di affrontare sfide simili nel ruolo per cui stai facendo domanda.

Per domande come questa, è importante sottolineare il cambiamento inaspettato e ciò che hai fatto per fargli fronte, come mostrato nell'esempio seguente.

"A causa di un'imprevista emergenza lavorativa, il mio manager è andato fuori città nel bel mezzo di una trattativa con un cliente difficile. Mi è stato assegnato il compito di creare una presentazione dalla ricerca che aveva lasciato e il briefing che avevamo ricevuto alcune settimane prima.

Prima di allora non avevo mai fatto una presentazione per conto mio, avevo sempre avuto l'aiuto del mio manager. Dopo aver ripassato le nostre presentazioni precedenti, mi sono messo all'opera e ho fatto il lavoro. Dopo averci lavorato due intere notti, ho finito la presentazione e ho ottenuto l'approvazione del nostro direttore. "

6. Descrivi una situazione nella quale hai dovuto risolvere un problema tra amici o colleghi

La capacità di risolvere i problemi mentre si lavora con gli altri è un'abilità fondamentale per tutti coloro che lavorano in un ufficio, sia che si tratti di un manager o di un dipendente senza esperienza.

Ecco perché gli intervistatori vogliono sapere se sei un giocatore di squadra prima di darti il benvenuto nel loro team.

Per questa domanda è importante evidenziare ciò che hai fatto per ottenere il contributo di tutti, e non solo le tue capacità di risoluzione dei problemi.

Ecco un esempio di risposta (Problema del gruppo + Come hai lavorato con il team + Soluzione + Risultato)

"Il nostro team è stato incaricato di progettare un sito Web da zero, ma il briefing che abbiamo ricevuto era vago, quindi ognuno di noi ha interpretato diversamente il desiderio del cliente cliente.

Invece di gettarmi nella mischia per far valere la mia opinione, ho ascoltato l'opinione dei miei compagni di squadra. Siccome non riuscivamo a metterci d'accordo su un design, ho parlato con tutti i membri del team per capire il loro punto di vista.

Così, sono riuscito a raccogliere le nostre idee individuali, su ciò a cui siamo disposti a scendere a compromessi e su che parte delle nostre idee progettuali siamo disposti ad adattare. Non ho preso le parti di nessuno. Poi ho presentato al team i miei risultati e abbiamo concordato un progetto finale che combinasse il meglio delle idee di tutti".

7. Come Gestiresti un Cliente Arrabbiato Quando Ha Torto?

Il cliente ha sempre ragione? Certo che no, ma gli intervistatori preferiscono che sia educato e che non glielo dica apertamente.

Evan Harris, co-fondatore e direttore delle risorse umane presso SD Equity Partners afferma

"Continuiamo a fare questa domanda, anche quando assumiamo per una posizione non a diretto contatto con la clientela. Per noi è importante che tutti siano sulla stessa onda quando si tratta di interagire con il cliente. "

Harris preferisce che il candidato spieghi come reagirebbe ai commenti del cliente, per quanto abbia torto, senza essere scortese. È una prova di pazienza e intelligenza, quindi l'intervistatore vuole anche sapere come affronteresti il problema del cliente.

Un candidato per un posto di receptionist in un hotel a 4 stelle ha ricevuto questa domanda:

Una donna arrabbiata si lamenta del fatto che al suo barboncino non è permesso di entrare nella sua stanza, quando la politica dell'hotel stabilisce chiaramente che non sono ammessi animali. Cosa diresti al cliente?

"Signorina (Nome), per quanto io voglia far stare il tuo cane con lei, la politica "No Animali" dell'hotel è importante. Protegge la sicurezza degli altri ospiti che potrebbero non essere a loro agio con un cane o che potrebbero soffrire di gravi allergie.
Posso cercare altri posti in cui possa stare il suo cagnolino, come una pensione o un hotel per cani. Le andrebbe bene? "

Un ottimo servizio clienti è uno standard in molti hotel, ma ci sono dei limiti alle regole che possono essere sorvolate. Quindi la risposta corretta non è semplicemente applicare uno sconto o darla vinta al cliente.

L'intervistatore ti sta mettendo alla prova, vuole vedere se la soluzione che proponi è solo una via di fuga o se porterà ad ulteriori problemi. La tua risposta dovrebbe essere una soluzione reale che dimostri le tue capacità di risoluzione dei problemi.

8. Come Gestisci i Disaccordi Con i Tuoi Colleghi di Lavoro?

Riguarda la tua capacità di gestione dei conflitti. Qualunque esperto delle risorse umane, parlando di adattamento culturale, direbbe che è impossibile evitare tutte le discussioni in ufficio. Alcuni dei tuoi compagni di squadra potrebbero rivelarsi indecisi, pigri, strani o poco professionali.

Nella tua risposta, sottolinea la tua pazienza nell'affrontare qualunque situazione che ti sia capitata. Anche se il tuo collega ha torto, non parlare male di lui.

"Sono un project manager e una volta uno dei programmatori con cui stavo lavorando ha mancato una scadenza che avevo assegnato. Quando gli ho chiesto cos'era successo, il programmatore si è infuriato. Non era la reazione che mi aspettavo, ma sono rimasto tranquillo.

Per fortuna si è tranquillizzato dopo aver capito che gli stavo colo chiedendo cosa fosse successo e non volevo attaccarlo. Ho scoperto che era sovraccaricato. Il nostro progetto si sovrapponeva ai suoi altri compiti.

Gli ho chiesto se avesse bisogno di un adeguamento delle scadenze e abbiamo lavorato insieme per prevenire problemi futuri nonostante il suo pesante carico di lavoro. La riunione si è conclusa con lui che si è scusato e mi ha ringraziato per la comprensione. "

9. Cosa Faresti Se Qualcuno Continuasse a Prendere Il Merito Del Tuo Lavoro?

Ah, politica aziendale. Questa domanda non riguarda tanto la pazienza e il perdono, quanto la tua capacità di persuasione e giocare bene con gli altri.

Struttura la tua risposta in tre parti:

  1. Dimostra che sai essere generoso : i buoni leader sanno che a volte devono dare prima di ricevere qualsiasi cosa.
  2. Discuti e negozia amichevolmente col tuo avversario : mostra le tue abilità di comunicazione, vendita e risoluzione dei problemi.
  3. Mostra come perdi o vinci con onore : sappi che non puoi avere tutto ciò che vuoi, quindi dare l'impressione di essere un'uva aspra non ti renderà mai un grande candidato.

Ecco un esempio che include tutti e tre i passaggi:

"Dimostrerò al mio compagno di squadra che sarò onesto con lui, nonostante le sue azioni. Gli darò pubblicamente il merito delle sue idee, nella speranza che anche lui inizi a riconoscere le mie.

Se ciò non funzionasse, lo affronterò e stabilirò un accordo in cui possiamo presentare simultaneamente le nostre idee al nostro capo. Dal momento che il nostro capo saprà chi ha avuto l'idea, ognuno di noi potrà ottenere il merito che merita.

È un'altra storia se è il mio capo che si sta prendendo il merito delle mie idee. Penso che parte del mio lavoro sia far vedere quanto bravo è il mio capo, per semplificargli la vita. Finché il mio capo saprà cosa ho fatto, penso che sia giustificato nel presentare il mio lavoro ai suoi superiori ".

10. Come Spiegheresti Il Tuo Lavoro A Un Bambino Di 5 Anni?

Se riesci a spiegare concetti difficili a un bambino di 5 anni curioso ed energico, puoi probabilmente gestire quasi tutti i tipi di clienti. Almeno penso che questa sia la logica alla base di questa domanda.

La risposta migliore è semplice, eliminando più tecnicità e specificità del lavoro possibile senza spogliarlo del suo vero scopo.

Per scrittori e designer, la risposta potrebbe essere semplice:

"Racconto storie per mostrare agli altri quello che succede in tutto il mondo."

"Disegno i siti web che vedi sul computer, perché siano più facili da leggere e le persone si divertano a guardarli."

Ma cosa succede se lavori con i social media, il governo, una banca o qualcos'altro di un po' più complicato?

Esempio di risposta per i social media

"Leggo quello che le persone scrivono sul computer, raccolgo foto e battute popolari e le condivido con gli altri. A volte, condivido anche degli annunci sulla nostra azienda, per esempio quando abbiamo un nuovo prodotto. "

Risposta per il settore bancario e altre professioni finanziarie

"Prendo i risparmi delle persone quando hanno denaro extra, così hanno qualcosa da usare quando ne avranno bisogno in futuro."

Come Rispondere alle Domande di un'Intervista Comportamentale Sulla Tua Carriera

11. Qual è la cosa più rischiosa che hai fatto nella tua carriera?

Questa domanda è popolare nelle posizioni in cui la propensione al rischio del candidato è una grande preoccupazione, come per Wall Street e le posizioni di leadership.

Scappi dall'incertezza o la affronti? Sei talmente conservatore che ti ci vogliono anni per fare progressi notevoli sui tuoi obiettivi? Queste sono altre due cose che l'intervistatore sta cercando di scoprire.

Allinea la tua risposta ai valori e alla propensione al rischio dell'azienda. Amazon, ad esempio, fa molto affidamento sui dati raccolti dal comportamento dei clienti sul proprio sito. Altre società si concentrano sui rischi che aprono la strada all'innovazione, come Tesla.

Ecco un esempio di una risposta sicura ma comunque valida:

"Il rischio dipende da come lo definisci. Ciò che potrebbe essere rischioso per me può essere normale o prudente per lei. Anche se non sono uno che apprezza i rischi inutili, apprezzo i rischi calcolati che spingono al limite di ciò che è possibile.

Quindi, prima di correre qualsiasi rischio, nella vita e nel lavoro, considero i pro ei contro, così come le varie conseguenze della mia decisione. Questo mi aiuta a decidere se vale la pena correre un rischio".

Dopodiché, puoi guadagnare punti extra brownie condividendo un importante bivio (o battuta d'arresto) che ti ha costretto ad esplorare una nuova direzione, e come questa decisione ha dato i suoi frutti.

12. Preferiresti che il tuo capo prestasse molta attenzione al tuo lavoro o ti offrisse abbastanza spazio per la creatività?

Come altre domande di interviste basate sul comportamento elencate qui, questa non ha una risposta giusta e una sbagliata. Idealmente, la tua risposta dovrebbe metterti nel mezzo dello spettro.

"In un nuovo lavoro, chiedo sempre ciò che preferisce il mio nuovo supervisore nella gestione dei dipendenti e dei progetti. Se preferisce un approccio più pratico, lavorerei con lui in ogni fase del processo.

Ma se vuole che io prenda l'iniziativa, farei del mio meglio per non deluderlo. La chiave per me è essere flessibile per soddisfare le esigenze del mio attuale ambiente di lavoro ".

Ascolta ciò che viene chiesto

A volte i candidati sono talmente ansiosi di rispondere alla domanda che non si fermano a considerare ciò che l'intervistatore sta cercando.

Forse hai già avuto esperienza rispondendo a una domanda simile. Ma questo non significa che le tue risposte ben preparate si adattino bene.

Sarah Dowzell, COO di Natural HR, è d'accordo:

"Ho intervistato vari candidati che avevano evidentemente preparato il colloquio con esempi pronti che avrebbero potuto utilizzare per spiegare vari comportamenti o competenze. Ma non sempre corrispondevano esattamente a quello che chiedevo".

Per esempio, come risponderesti a questa domanda?

Parlami di un'occasione in cui hai persuaso un collega a modificare il suo punto di vista e di come ci sei riuscito?

La risposta ovvia per alcuni candidati potrebbe essere una situazione che dimostri le loro capacità di comunicazione e negoziazione. E non sarebbe sbagliato, ma incompleto.

Nel caso di Dowzell, sta anche cercando di capire il tuo metodo di ricerca delle informazioni per supportare la tua opinione. Se leggi la domanda sopra, vedrai che richiede due risposte.

Advertisement
Advertisement
Looking for something to help kick start your next project?
Envato Market has a range of items for sale to help get you started.